05.09.2015

Inviato da James Maddiona il 21 Luglio, 2012

La società metalmeccanica Riva e Mariani ha ribadito, ieri, nel corso di un incontro con i sindacati, la volontà di mandare in mobilità 23 lavoratori del cantiere siciliano. “Si tratta di una decisione che non possiamo in alcun modo accettare – ha dichiarato il segretario provinciale dell’Ugl Chimici Caltanissetta, Andrea Alario. “Abbiamo dato la nostra disponibilità ad individuare soluzioni condivise che scongiurino la prospettiva della mobilità – ha continuato Alario – i lavoratori non possono pagare un prezzo così alto per l’attuale congiuntura critica, e si deve percorrere ogni possibile via alternativa”. “Il prossimo 30 luglio – ha concluso il segretario provinciale dell’Ugl Chimici Caltanissetta – si terrà un tavolo a Roma tra sindacati e azienda per discutere della mobilità per i 59 lavoratori dei cantieri di Gela, Priolo–Augusta, e Milano. Per quanto ci riguarda, faremo tutto il possibile per sollecitare un passo indietro dell’azienda”.

Pubblicità
tg10TG10 Quotidiano online.
Aut. Tribunale di Gela (CL) n. 96 del 2009.
Direttore responsabile: Giuseppe D'Onchia
canale 10Divisione Carola s.r.l.
Via Puccini, 59 Licata (AG)
P. IVA 02692320845 - N° REA AG 200343 - Cap. Soc. € 10.000,00
Cookie Policy - Privacy Policy

Seguici su Social e RSS