http://farmacia-senzaricetta.com/

Gela calcio, oltre al danno, la beffa

25 Gennaio 2018
Autore :  

Gela 25 Gennaio 2018 - Le legittime proteste del difensore del Gela, Fabio Campanaro al gol segnato con la mano dall’attaccante della Vibonese Silvestro, domenica scorsa a pochi minuti dalla fine della gara e che ha permesso ai calabri di vincere la partita, e la successiva espulsione decretata dall’arbitro, hanno indotto il giudice sportivo ad usare la mano pesante.

Campanaro, infatti, è stato squalificato per tre giornate. Due per avere protestato dopo la rete ed una per recidività in ammonizioni. I due turni di stop sono stati comminati per aver rivolto espressione offensiva all’indirizzo del Direttore di gara. Un bel guaio per la difesa biancazzurra. L’unica nota lieta, in vista del derby di domenica prossima, al Vincenzo Presti con il Messina, è che rientrerà dalla squalifica il centrale Davide Moi. Intanto i consiglieri comunali Antonio Torrenti, Enzo Cirignotta, Salvatore Scerra, Crocifisso Napolitano, Sara Cavallo, Salvatore Farruggia, Luigi Di Dio, Francesca Caruso, Vincenzo Cascino, Giovanni Panebianco ed Anna Comandatore nel condannare il grave gesto compiuto domenica sera da inqualificabili personaggi “sedicenti tifosi” dell’Acireale calcio che, senza nessuno scrupolo, hanno aggredito in maniera vile a colpi di spranghe la dirigenza del Gela calcio, mentre sostava a bordo di un pulmino a Villa San Giovanni nell’attesa di imbarcarsi sul traghetto che li avrebbe condotti in Sicilia, esprimono piena solidarietà alla dirigenza del club biancazzurro, convinti fermamente che lo sport debba unire e non dividere e che la rivalità sportiva tra due piazze importanti come Gela ed Acireale non debba trasformarsi in guerriglia e violenza. Ci auguriamo che anche le autorità giudiziarie preposte facciano luce su questo increscioso episodio, che lascia tanta amarezza non solo tra i dirigenti del Gela calcio ma anche nei veri tifosi che amano la propria squadra. Ed è partita l’iniziativa messa in campo dal Gela e denominata “anch’io allo stadio per il mio Gela”. Un percorso di collaborazione con le scuole elementari e medie della città che già questa domenica potrà vedere sugli spalti dello stadio comunale gli alunni pronti a tifare per la propria squadra del cuore. Gli studenti avranno la possibilità di accedere allo stadio e assistere al match nel settore Tribuna al prezzo simbolico di un euro con la possibilità di far entrare gratuitamente la mamma che accompagna il proprio figlio/a acquistando il tagliando direttamente al botteghino dello stadio “Presti”.

 

Giuseppe D'Onchia

Email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Login to post comments
 

Continua l'era dell'informazione

Registrazione Tribunale di Gela N° 96/2009   

Redazione: Via Ventura, 25 - 93012 GELA

Info e prenotazioni: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.