L’uso di antibiotici ci rende più vulnerabili?

28 Maggio 2016
Autore :  

New York - I super batteri killer individuati per primi in Cina sono arrivati anche in Usa e minacciano l’Europa. L’Italia è anche lei nell’elenco dei bersagli.

L’allarme arriva da Pittsburgh dove una donna di 49 anni della Pennsylvania colpita da uno di questi batteri è risultata resistente a qualsiasi forma di antidoto, compreso l’ultimo tipo di antibiotici a base di colistina. La signora adesso sta bene ma gli studi sul batterio che l’ha colpita secondo Thomas Frieden, il direttore del Cdc (Centro statunitense per il controllo e la prevenzione delle malattie), e approfonditi dagli scienziati del ministero della difesa, evidenziano che il contagio o l’esposizione potrebbero diventare esponenziali e ammettono che entro il 2050 questi super batteri potrebbero diventare davvero incontenibili e causare fino a 10 milioni di morti l’anno. Il virus assassino appartiene al ceppo «echerichia coli» e si registra spesso nelle urine anche se non è chiaro il suo sistema di contaminazione. Approfondisci su quotidiano.net

 

Redazione

Email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Login to post comments

 

 

Registrazione Tribunale di Gela N° 96/2009

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia