http://farmacia-senzaricetta.com/

Riavvicinamento tra Salvini e Di Maio?

12 Aprile 2018
Autore :  

12 Aprile 2018 - «Il centrodestra deve dialogare con i secondi arrivati, se i secondi arrivati ci stanno a ragionare ed essere responsabili, evviva, si parte» dice il leader leghista a Terni.

«Altrimenti le vie sono due, escludendo un accordo contro natura M5s-Pd: o le elezioni, dove sentendo l'aria che tira vinciamo da soli e non abbiamo problemi di veti e capricci a cui sottostare. Oppure, extrema ratio, ci facciamo carico di tutto noi». «Noi andremo da Mattarella a dire una cosa chiara: il centrodestra è la forza che ha preso più voti dagli italiani. Speriamo che anche altri abbiano voglia di ragionare, di costruire, di dialogare. Spero che anche quelli del M5s dimostrino di avere voglia di governare veramente. Se continuano con i veti e i capricci, vuol dire che non hanno voglia di governare. Siamo in grado di farlo anche da soli, se è il caso». E poi ancora su Facebook: «Oggi ho chiamato Di Maio per cercare di accelerare i tempi dell'operatività di Camera e Senato. Dialogherò con tutti ma Di Maio deve scendere dal piedistallo, deve smettere di dire io, io, io... Lui dice io, noi diciamo noi e voi». ilgiornale.it

 

 

Redazione

Email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Login to post comments
 

Continua l'era dell'informazione

Registrazione Tribunale di Gela N° 96/2009   

Redazione: Via Ventura, 25 - 93012 GELA

Info e prenotazioni: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.