http://farmacia-senzaricetta.com/

Entra in vigore il regolamento sul gioco di Prato: modello da seguire per la Toscana

29 Marzo 2017
Autore :  

29 Marzo 2017 - Non c'è proprio nulla da fare: non c'è alcuna Regione né alcuna città che voglia attendere nel “regolamentare” il gioco ed i casino online: nessuno più vuole aspettare il risultato dell'accordo in Conferenza Unificata tra Stato, Regioni ed Enti Locali.

Anzi, sembra che tutte le Amministrazioni siano state colte da una sorta di frenesia per studiare qualcosa di sempre più “ostativo” al percorso delle attività di gioco e non si curino delle problematiche che da queste iniziative stanno discendendo, a cascata, e che vanno ad influire sui territori negativamente come già successo in alcuni punti dell'italico suolo. Sembra esattamente che le varie Amministrazioni si siano date “la voce”: ognuno nell'interesse del proprio territorio provvede a stendere “regolamenti” sul gioco, più o meno restrittivi che ormai non si contano più e chi scrive non ne fa quasi più menzione se non quando compare qualche cosa di eclatante che vale la pena di riferire, visto che magari si differenzia dagli altri regolamenti e porta, quindi, ancora più novità. Ecco, di conseguenza, che si vuole riferire dell'entrata in vigore del Regolamento sul gioco di Prato, con tutte le sue particolarità relative ai limiti orari “condizionati” da eventuali frequentazioni di corsi di formazione per affrontare il gioco problematico: e non basta, questo regolamento sarà “il modello sul quale si baseranno gli altri Comuni della Toscana”. Quindi, da valutare attentamente in tutti i suoi aspetti, visto che chi ama il mondo del gioco non vuole che questo sia sottoposto a “strangolature” che si potrebbero dimostrare fuorvianti se non addirittura negative per tutti i partecipanti allo scenario ludico. Bisogna dire che la città di Prato vuole, con la stesura di questo “manufatto”, guardare anche alle esigenze di chi lavora nel settore del gioco (almeno questo è un passo avanti, visto che nessuno per il momento le aveva prese in considerazione) per organizzare una fascia “oraria” a prova di ricorsi: la possibilità, quindi, di aumentare il numero delle ore di accensione delle apparecchiature da intrattenimento se, per esempio come detto, si partecipa a corsi di formazione sul gioco patologico. L'elaborato del Comune di Prato è stato la conseguenza di un confronto estremamente positivo con i rappresentanti del gioco, e particolarmente con As.Tro, che ha reso possibile conoscere la posizione di chi lavora ed i nuovi casino onlinein questo settore: certamente gli operatori del gioco non amano i limiti orari né i distanziometri, ma è stato ragionevolmente possibile trovare un punto di incontro. Quando vi sarà la “stesura definitiva dell'ordinanza oraria, l'Amministrazione è disponibile a ricevere altri rappresentanti di settore per agire sempre in loro accordo e con rispetto. Contemporaneamente all'approvazione del Regolamento sul gioco lecito, sono stati integrati altri due regolamenti che prevedono norme per i gestori delle attività ludiche: uno, il regolamento per la concessioni di patrocini, che prevede che decorsi diciotto mesi dall'entrata in vigore del “regolamento per l'esercizio del gioco lecito” del Comune di Prato non potranno essere concessi patrocini o contributi ai soggetti che sono destinatari delle disposizioni del Regolamento. Due, nel regolamento per gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande a chi sottoscrive un atto di impegno alla non installazione di apparecchi di gioco, od alla dismissione di quelli già installati, viene riconosciuto un punteggio pari a 10, sui 75 necessari per l'apertura di l'attività commerciali.  

 

Redazione

Email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Login to post comments
 

Continua l'era dell'informazione

Registrazione Tribunale di Gela N° 96/2009   

Redazione: Via Ventura, 25 - 93012 GELA

Info e prenotazioni: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.