http://farmacia-senzaricetta.com/

“L’arte e la bellezza salveranno il mondo”

19 Aprile 2018
Autore :  

Gela 19 Aprile 2018 - “L’arte e la bellezza salveranno il mondo” e questo lo abbiamo imparato proprio dai Greci che fondarono Gela nel VII scolo avanti Cristo.

L’arte per emozionare, riflettere, commuovere, ricreare e migliorare le nuove generazioni; l’arte contro la rassegnazione, la paura, l’omertà; l’arte per educare e fare discutere. Per la prima volta una mostra all’aperto su cavalletti che si stagliano tra gli eucalipti e le mura greche. Questo domenica 6 maggio dalle ore 9 del mattino, alle mura greche timoleontee, un unicum nel mondo perche realizzati con mattoni crudi cotti al sole, nell’ambito di una “Domenica alle Mura”, promossa dall’Associazione Ecomuseo del Golfo di Gela a cui sono affiliate diverse associazioni impegnate nel sociale. Al progetto che fa parte del programma della Sesta Edizione della “Primavera dell’Arte”, partecipano il Centro di Cultura e Spiritualità Cristiana “Salvatore Zuppardo”, l’ASD Gela Scacchi, Gela Famiglia, l’Istituto Alberghiero di Gela e l’Agesci 4. Queste le iniziative che avranno luogo nello spazio antistante le Mura: 1° Torneo di scacchi “Le Mura” a cura dell’ASD Gela Scacchi con premiazione al termine del torneo; una collettiva d’Arte contemporanea con la partecipazione dei bravissimi pittori Carmelo Altovino, Pietro Attardi, Antonio Occhipinti, Francesco Passero e Giuseppe Tuccio. Le opere saranno disseminate all’interno del Parco archeologico. Inoltre verrà gustato, a cura dell’Istituto Alberghiero un piatto di Archestrato di Gela, padre della gastronomia vissuto nella seconda metà del IV secolo a. C. e cultore dell'arte del piacere, autore del famoso libro Hedypatheia, assieme ad un rinfresco con assaggi di prodotti tipici locali. Gli scout dell’Agesci 4 si occuperanno di animazione e accoglienza davanti le mura e negli spazi del Parco archeologico. Il dottor Michele Curto, coordinatore delle iniziative sta lavorando per rendere più vivibile il parco archeologico. Ci dice “l'Ecomuseo del Golfo di Gela si è rivolto al mondo delle associazioni, delle parrocchie e della scuola per organizzare delle attività all'interno del Parco delle Mura di Caposoprano, per fare in modo di riconsegnare alla città un luogo storico che gli appartiene sin dall'antichità”. Anche Mons. Gisana, vescovo di Piazza Armerina, ha condiviso, in un recente incontro, tale iniziativa è ha proposto di fare un percorso comune per sviluppare percorsi turistico, culturali e religiosi che vanno da Enna al Golfo di Gela.

 

 

Redazione

Email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Login to post comments
 

Continua l'era dell'informazione

Registrazione Tribunale di Gela N° 96/2009   

Redazione: Via Ventura, 25 - 93012 GELA

Info e prenotazioni: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.