http://farmacia-senzaricetta.com/

Polizia, blitz “Cavallo di ritorno”

18 Aprile 2018
Autore :  

Gela 18 Aprile 2018 - Rubavano moto e scooter, su commissione, che venivano smontati per poi essere assemblati in moto irriconoscibili.

L’attività più assidua, più facile e più proficua sarebbe stata però quella della restituzione allo stesso proprietario del mezzo rubato, in cambio di una “congrua” tangente: in gergo, il “cavallo di ritorno”. E’ stata la Polizia del locale Commissariato a fare luce sulla vicenda, arrestando all’alba di oggi 8 persone, nell’ambito del blitz denominato appunto “Cavallo di ritorno”. Le ordinanze sono state emesse dal Gip del Tribunale di Gela, Lirio Conti, su richiesta della Procura della Repubblica, retta da Fernando Asaro. Manette per Gaetano Alferi, inteso “Tano”, 21 anni, Nicola D’Amico, 25 anni, e Pasquale Trubia, 21 anni. Arresti domiciliari invece per Emanuele Armando Ferrigno, 20 anni, Giovanni Di Maggio, inteso “Jonny”, 19 anni, Salvatore Alma, 22 anni, Mirko Gaetano Dammaggio, 24 anni, e Ivan Iapichello, 22 anni. Una nona persona è ricercata. l gruppo di ladri era ormai conosciuto in città. Tra i giovani, si sapeva già a chi rivolgersi in caso di furto. Non era necessario nemmeno sporgere denuncia alle forze dell’ordine. E anche se qualcuno la presentava, dopo poche ore andava a ritirarla. Moto e ciclomotori riapparivano quasi per incanto e agli inquirenti non veniva rivelato nulla. Non veniva data nemmeno la possibilità di effettuare i rilievi indispensabili. Non è escluso che qualcuna delle vittime rischi l’incriminazione per favoreggiamento. La vicenda scoperat6 dagli inquirenti è scattata lo scorso anno, a seguito dell’incremento dei reati legati al furto di motocicli e ciclomotori. Un intenso e capillare controllo del territorio e l’analisi attenta di tutti gli episodi criminosi hanno consentito di individuare i responsabili, grazie ad una capillare ed imponente attività info-investigativa con l’ausilio di intercettazioni telefoniche ed ambientali e l’utilizzo di sistemi di localizzazione satellitare.

 

 

Giuseppe D'Onchia

Email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Login to post comments
 

Continua l'era dell'informazione

Registrazione Tribunale di Gela N° 96/2009   

Redazione: Via Ventura, 25 - 93012 GELA

Info e prenotazioni: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.