http://farmacia-senzaricetta.com/

Inizia a puzzare di bruciato la questione legata allo stadio “Vincenzo Presti” di Gela dichiarato inagibile

21 Marzo 2018
Autore :  

Gela 21 Marzo 2018 - Una questione che si ingarbuglia sempre più e che adesso è finita nell’occhio del ciclone. A volerci vedere chiaro su come lo stadio sia stato gestito e sulle autorizzazioni adesso è la polizia del locale Commissariato, guidata dal dirigente Francesco Marino.

Agenti, nella sede di viale Mediterraneo dell’assessorato allo Sport e Turismo del Comune di Gela, hanno sequestrato atti, delibere, incarichi e documenti vari che riguardano la questione “stadio”. Non è escluso che la vicenda possa allargarsi sempre più e coinvolgere altri impianti sportivi di Gela come per esempio il PalaCossiga anch’esso recentemente dichiarato inagibile. Da quando il “Vincenzo Presti” ha chiuso i battenti, il Gela Calcio è costretto a disputare la partite di campionato nella vicina Licata. Ma ad usufruire del campo di gioco di contrada Giardinelli, anche altre società sportive di Gela. Così come anche il PalaCossiga spesso ha ospitato delle manifestazioni sportive con gli organizzatori che ora si ritrovano ad emigrare verso altri lidi perché la struttura donata nel 1991 dall’allora Presidente della Repubblica Francesco Cossiga, è off limits. In che maniera vengono gestite queste strutture? La polizia vuole indagare, comprendere se ci sono eventuali responsabilità che potrebbero tirare in ballo amministratori vecchi e nuovi, dirigenti, assessori e tecnici. In merito allo stadio Presti, giorni addietro la Commissione Pubblici Spettacoli ha negato l’utilizzo della tribuna, in condizioni precarie. Sono stati avviati dei lavori di ripristino e si attende una comunicazione in tal senso proprio sull’agibilità. Comunicazione che non è arrivata in tempo la scorsa settimana e che ha costretto il Gela a giocare il derby con la Sancataldese al Dino Liotta di Licata. Otto giorni fa invece, è arrivata un’altra tegola con la chiusura del PalaCossiga. Decisione assunta dall’amministrazione comunale perché a quasi 10 anni dall’inaugurazione, non è stato mai effettuato il collaudo del sistema antincendio. Se n'è accorta la commissione provinciale ai pubblici spettacoli nel corso di una visita ispettiva al termine della quale è stata negata l’agibilità della struttura. Al sindaco, Domenico Messinese, non è rimasto altro che comunicare la chiusura del palazzetto con l’impegno dell’avvio immediato dei lavori di adeguamento.

Giuseppe D'Onchia

Email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Login to post comments
 

Continua l'era dell'informazione

Registrazione Tribunale di Gela N° 96/2009   

Redazione: Via Ventura, 25 - 93012 GELA

Info e prenotazioni: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.