Altro arresto, nel comprensorio gelese, per armi

12 Febbraio 2018
Autore :  

Gela 12 Febbraio 2018 - Ad eseguirlo sono stati i Carabinieri del Reparto Territoriale di Gela. Le manette sono scattate per un pastore mazzarinese di 34 anni.

I militari, nel suo ovile, in contrada Ficari Soprana, hanno trovato un fucile calibro 12. La doppietta era in perfetta efficienza. I controlli sono stati eseguiti dagli uomini della stazione Carabinieri di Mazzarino con il supporto dei militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Sicilia”. Sull’arma verranno svolti ulteriori accertamenti attraverso il Reparto Investigazioni di Messina. Ancora una volta l’attenzione di prevenzione e contrasto svolta dall’Arma dei Carabinieri di Gela ha consentito di assicurare alla giustizia un colpevole e di togliere dalla circolazione un’altra pericolosa arma di illecita provenienza.

 

Sabato scorso, come si ricorderà, in Contrada Piana del Signore, in un terreno con alcuni ovili e caseggiato in area rurale, ben occultate in varie parti della proprietà, sono state rinvenute due pistole di cui una di manifattura artigianale e l’altra cal. 7,65 con matricola abrasa; un fucile doppietta cal. 12, con matricola abrasa; una impugnatura per fucile semiautomatico e numerose munizioni. Tutto perfettamente conservato ed efficiente per l’utilizzo, di cui i cui proprietari non hanno saputo fornire contezza. I due fratelli (25 e 38 anni), già noti alla Forze dell’Ordine, non avevano i titoli per detenerle e non hanno fornito indicazioni riguardo al possesso delle stesse e sono stati arrestati.

 

E sempre i carabinieri, questa volta a Gela, hanno arrestato, in esecuzione di un ordine di custodia cautelare, un trentunenne, per evasione. La vicenda risale a qualche giorno fa quando, durante i consueti controlli i militari non hanno trovato nel proprio domicilio il ragazzo, sottoposto alla detenzione domiciliare per altri reati. I Carabinieri, effettuati gli accertamenti del caso, hanno ricostruito la vicenda consegnandola all’Autorità Giudiziaria di Gela che, in merito alla pericolosità del soggetto, ha immediatamente disposto che tornasse in carcere.

Giuseppe D'Onchia

Email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Login to post comments
 

Registrazione Tribunale di Gela N° 96/2009 
Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia

 

 

 

Redazione: Via Ventura, 25 - 93012 GELA

Info e prenotazioni: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.