Polizia: monili in oro e pietre preziose. Scatta sequestro e denuncia

10 Febbraio 2018
Autore :  

Gela 10 Febbraio 2018 - È di oltre 150 mila euro, il valore dei monili in oro e pietre preziose, sequestrati dalla Polizia del locale Commissariato in un Compro Oro di via Cairoli, in pieno centro storico a Gela. Gli agenti hanno acceso i riflettori sull’attività commerciale che aveva cessato la propria attività il 31 dicembre scorso.

La polizia si è insospettita per la presenza delle insegne di compro oro ancora posizionate all’esterno, con le luci all’interno del locale accese, che facevano presumere un negozio attivo.

 

Un controllo più approfondito, ha permesso di trovare, all’interno, la coniuge dell’ex titolare che aveva cessato l’attività a fine anno. Ai poliziotti ha riferito che stava aspettando un acquirente per la vendita del locale. Sul tavolo però erano presenti monili in oro, utensili vari e bilancini per la pesatura di oro e gioielli esposti anche nella vetrina. Inoltre, all’interno della cassaforte erano custoditi svariati oggetti in oro bianco e giallo, orologi e diverse buste contenenti pietre, verosimilmente diamantini, di vario peso e caratura.

 

Alla richiesta del registro di compro oro per verificare la provenienza del materiale, il commerciante ha provato a giustificarsi perché sprovvisto. Ai poliziotti ha fornito solo alcune fatture di acquisti effettuati a più riprese presso una gioielleria di Gela. Non è però bastato a stabilire l’esatta provenienza di tutta la merce, che è stata sequestrata perché ritenuta di provenienza illecita. I gioielli sono stati fotografati per risalire agli eventuali proprietari. Il titolare del negozio, è stato denunciato per ricettazione.

Giuseppe D'Onchia

Email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Login to post comments
 

Continua l'era dell'informazione

Registrazione Tribunale di Gela N° 96/2009 
Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia

 

  

Redazione: Via Ventura, 25 - 93012 GELA

Info e prenotazioni: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.