http://farmacia-senzaricetta.com/

I Carabinieri mettono fine al sequestro di una donna

24 Gennaio 2017
Autore :  

Gela 24 Gennaio 2017 - Tempestivo ed immediato intervento ieri dei carabinieri del Reparto Territoriale di Gela, agli ordini del maggiore Antonio De Rosa.

I militari dell’Arma hanno messo fine ad un sequestro di persona, operato da tre gelesi di 57, 44 e 20 anni. Vittima dell’episodio è una donna. Secondo quanto ricostruito, un uomo, che da diverso tempo non si rassegnava alla separazione da sua moglie, con l’aiuto del figlio della coppia, ha preso di forza l’ex moglie trascinandola in macchina contro la sua volontà davanti all’altra figlia minore, portandola poi in un’area appartata alla periferia di Gela. Alla guida dell’auto c’era un parente dell’uomo che ha concorso nel reato, trasportando la donna mentre la stessa cercava di divincolarsi. Il gravissimo episodio ha avuto inizio alla rotonda est di Macchitella. E’ stata una telefonata giunta al numero di emergenza 112 a fare scattare l’allarme. I militari della Sezione Radiomobile dei Carabinieri hanno subito attivato le ricerche e dopo avere intercettato l’auto si sono messi all’inseguimento dei tre fuggitivi. Sono stati bloccati in contrada Montelungo. La donna è stata liberata. In stato di shock, la vittima fortunatamente non ha riportato conseguenze fisiche. Il marito è stato immediatamente arrestato con l’accusa di sequestro di persona e atti persecutori. Il figlio e l’altro parente dell’uomo sono stati arrestati per il concorso nel sequestro di persona.

 

 

 

 

 

   

| +393468266237 |  

 This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.    

 

 

  

Giuseppe D'Onchia

Email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Login to post comments
 

Continua l'era dell'informazione

Registrazione Tribunale di Gela N° 96/2009   

Redazione: Via Ventura, 25 - 93012 GELA

Info e prenotazioni: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.