http://farmacia-senzaricetta.com/

Due arresti ed una denuncia dei Carabinieri

31 Agosto 2016
Autore :  

Gela 31 Agosto 2016 - Lo hanno bloccato con le mani nel sacco, subito dopo il suo turno di lavoro. Adesso deve rispondere di furto aggravato e ricettazione. Lui è Angelo Iapichello, 58 anni, operaio gelese di una ditta dell’indotto.

L’uomo, ieri pomeriggio, stava lasciando il complesso industriale dello stabilimento Eni, dall’ingresso A, quando il suo incedere ha insospettito gli addetti alla sicurezza che hanno subito allertato il 112. I Carabinieri hanno raggiunto subito il posto e hanno sottoposto a perquisizione veicolare l’auto di servizio utilizzata dall’operaio. E con somma sorpresa, hanno rinvenuto un ingente quantitativo di materiale utilizzato nell’impianto: si tratta di 180 manicotti di ottone per un valore complessivo di circa 6000 euro. Una successiva perquisizione domiciliare, ha consentito ai militari dell’Arma di trovare centinaia di utensili da lavoro (punte da trapano, chiavi, cannelli per fiamma ossidrica). Arrestato, Iapichello è stato collocato ai domiciliari in attesa del rito direttissimo a disposizione dell’autorità giudiziaria. E sempre i Carabinieri di Gela, hanno arrestato Grazio Pizzardi, 20 anni, volto conosciuto in ambito giudiziario. L’accusa è di resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Nel corso di un controllo del territorio, i militari dell’Arma hanno intimato l’alt al giovane, in sella ad un ciclomotore. Per tutta risposta, Pizzardi ha forzato il posto di blocco, urtando il braccio di uno dei Carabinieri in servizio, provocandogli alcune ferite. Inseguito, è stato bloccato e condotto in caserma. Adesso si trova agli arresti domiciliari. Pizzardi lo scorso 4 agosto, nella sede del Reparto territoriale, aveva rotto un tavolo in marmo e tentato di colpire più volte gli stessi militari. Un gelese di 20 anni, con precedenti per droga, invece, è stato denunciato per detenzione ai fini dello spaccio di stupefacenti. Nella sua abitazione, è stato trovato in compagnia di un altro pregiudicato intento a fumare uno spinello. Perquisita da cima a fondo la casa del ragazzo, i Carabinieri hanno trovato, celato in una busta di plastica, un involucro contenente 15 grammi di hashish.

Giuseppe D'Onchia

Email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Login to post comments
 

Continua l'era dell'informazione

Registrazione Tribunale di Gela N° 96/2009   

Redazione: Via Ventura, 25 - 93012 GELA

Info e prenotazioni: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.