http://farmacia-senzaricetta.com/

Roberto Sciascia: assolto perchè il fatto non sussiste

07 Novembre 2015
Autore :  

La corte di Cassazione ha assolto perché il fatto non sussiste, l’ingegnere gelese Roberto Sciascia. I giudici della sesta sezione, ha accolto il ricorso presentato dall’avvocato Giacomo Ventura ed ha annullato la sentenza della corte d’Appello di Caltanissetta che aveva dichiarato la prescrizione del reato.

La stessa corte ha rinviato il processo alla corte d’Appello, perché in sede civile stabilisca i dati processuali da risarcire. Nel 2001, l’ingegnere (che in quel periodo occupava il ruolo di capo dell’ufficio tecnico del Comune di Gela) finì al centro di un’inchiesta dopo l’affidamento del servizio di smaltimento e trasporto del percolato prodotto nella discarica Timpazzo all’azienda umbra Cornacchini srl. In primo grado, venne condannato ad un anno e mezzo di reclusione assieme al manager del gruppo umbro. In appello, arrivò la pronuncia di prescrizione. In merito alle accuse, avrebbe proceduto ad affidare il servizio senza una gara pubblica ed applicando tariffe superiori alla media nazionale. Accuse, però, che sono state completamente ridimensionate nel ricorso presentato in cassazione dall’avvocato Ventura. Il legale, nonostante la prescrizione pronunciata in appello, ha comunque impugnato il verdetto. L’operato di Sciascia, secondo la difesa, sarebbe stato assolutamente trasparente. Il Comune di Gela si era costituito parte civile nel processo.

Redazione

Email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Login to post comments
 

Continua l'era dell'informazione

Registrazione Tribunale di Gela N° 96/2009   

Redazione: Via Ventura, 25 - 93012 GELA

Info e prenotazioni: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.