http://farmacia-senzaricetta.com/

I frati agostiniani lasciano Gela

26 Settembre 2016
Autore :  

Gela 26 Settembre 2016 - Presenti in città dal 1439, i frati agostiniani lasciano Gela così come preannunciato nel giugno scorso dal consiglio provinciale degli Agostiniani Eremitani.

Sono stati inutili gli interventi della Curia vescovile e della popolazione gelese al fine di far retrocedere i superiori agostiniani, costretti a prendere questa decisione per la carenza delle vocazioni. Ieri sera, durante la Celebrazione Eucaristica, presieduta dal Vescovo di Piazza Armerina, monsignor Rosario Gisana, sono stati salutati gli ultimi due religiosi, Padre Francesco Calleya e Padre Giuseppe Ribaldone che da oggi raggiungeranno le loro nuove destinazioni, Cascia e Roma. Il Vescovo ha ringraziato l’Ordine Agostiniano per il grande lavoro svolto in questi anni, per il servizio generoso nelle confessioni e nella guida spirituale e nella continuità delle tradizioni. Padre Luciano De Micheli, provinciale dell’Ordine, che ha visitato personalmente la comunità gelese lo scorso luglio e ieri ha fatto arrivare il suo messaggio dall’Africa, ha deciso con il suo consiglio di stipulare per il convento una convenzione di vent’ anni con la Diocesi di Piazza Armerina. Assieme al comodato d’uso gratuito del convento, firmato dal Vescovo e dal legale rappresentante della Provincia Agostiniana, sono stati ceduti i beni inventariati della Chiesa conventuale. Intenzione è di creare nel plesso della chiesa e del convento un centro di spiritualità e di carità che continui il carisma agostiniano anche attraverso delle conferenze mensili tenute dallo stesso Vescovo e delle catechesi sulla spiritualità della Misericordia, come segno dell’anno giubilare ormai quasi a conclusione. Durante la celebrazione di ieri, il Vescovo ha annunciato di aver nominato come Rettore della Chiesa di Sant'Agostino e direttore del Centro diocesano di spiritualità, il sacerdote Pasqualino di Dio. Don Lino che porta avanti la Piccola Casa della Misericordia, che si trova nella stessa piazza di Sant’ Agostino, continuerà il servizio di segretario vescovile ma lascerà la parrocchia del Carmine per seguire da vicino la comunità rettoriale di Sant’Agostino. Monsignor Gisana ha rassicurato i fedeli gelesi che tutte le attività fin ora svolte dai Padri Agostiniani continueranno. Dalle due feste tradizionali di San Giuseppe e quella di S. Rita al catechismo che inizierà l’8 ottobre. Il convento sarà adoperato dalla Piccola Casa della Misericordia per ampliare le sue attività a servizio dei poveri del territorio. Le stanze saranno utilizzate per l’ospitalità di persone disagiate gelesi e per esperienze di spiritualità e carità di giovani e famiglie che ne faranno richiesta. I locali del convento di Sant’ Agostino, destinati al dormitorio, saranno arredati in parte dai mobili già donati dal Lions club del Golfo, il Kiwanis, l’Inner Wheel ed il Soroptimist di Gela. Il Centro di spiritualità e di carità sarà inaugurato il 13 novembre a conclusione del Giubileo della Misericordia.

Giuseppe D'Onchia

Email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Login to post comments
 

Continua l'era dell'informazione

Registrazione Tribunale di Gela N° 96/2009   

Redazione: Via Ventura, 25 - 93012 GELA

Info e prenotazioni: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.