http://farmacia-senzaricetta.com/

Legge sulle province: ennesimo stop da Roma

18 Giugno 2016
Autore :  

Gela (18 Giugno 2016) - Roma stoppa ancora una volta la Legge sulle province che, dopo l'adeguamento alla Delrio necessita di un nuovo lifting.

Lo stato centrale, infatti, chiede alla Regione l’applicazione della regola secondo la quale non possono candidarsi alla presidenza del libero consorzio quei sindaci i cui mandati scadono prima dei 18 mesi dalle elezioni. "Ci risiamo – dice Liliana Bellardita del comitato Gelensis Populus -. Continua il braccio di ferro fra Renzi e Crocetta. La legge sulle Province dovrà tornare in aula all'ARS, per essere nuovamente modificata, e questo ennesimo stop rischia di far slittare le elezioni degli enti intermedi, obbligando la Regione all'ennesima proroga dei commissariamenti delle ex Province". La difformità contestata da Roma era già, in realtà contenuta nella riforma regionale, ma, poi, negli infiniti tentativi di riscrittura, sembra sia stata cancellata. "Ed ecco - continua Bellardita, - che ancora una volta, ci si vede costretti ad assistere a questa commedia dell’assurdo tra Roma e Palermo. La classe politica, a qualunque livello, non ha avuto problemi a trovare la quadra per schiacciare le richieste democratiche dei cittadini di Gela, Niscemi e Piazza Armerina, e ciò per garantire uno status che forse la scelta coraggiosa e democratica di queste comunità stava minacciando. Adesso, come del resto siamo già abituati, i parlamentari regionali inizieranno a litigare nel tentativo maldestro, accusandosi gli uni con gli altri, di allungare quanto più possibile i tempi per giungere, se possibile, a non decidere più. Non scordiamoci - conclude l'avvocato Bellardita - che la campagna elettorale incombe. Noi come comitato non ci stancheremo di ritornare a parlare con la politica regionale. Ci rendiamo conto che la cosa sarà più complicata per via del clima di tensione creato a seguito di alcune azioni “istintive” promosse dai sindaci e da associazioni, per definizione loro, “ufficiali”, il cui unico e solo effetto temiamo che sarà quello di ottenere la chiusura della politica regionale verso il nostro territorio nonché il defilarsi di forze che dopo che hanno ottenuto il proprio ti abbandonano.

 

Redazione

Email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Login to post comments
 

Continua l'era dell'informazione

Registrazione Tribunale di Gela N° 96/2009   

Redazione: Via Ventura, 25 - 93012 GELA

Info e prenotazioni: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.