“Noi poliziotti per sempre”, l’ultimo saluto militare all’Agente Apicella

“Dove è papà?” chiede la piccola figlia di Pasquale Apicella, il poliziotto ucciso due notti fa a Secondigliano mentre tentava di sventare il furto a uno sportello bancomat ad opera di una banda composta da 4 banditi di etnia rom, di cui tre nati in Italia.

Alla piccola di sei anni risponde una zia che le dice “In cielo tra gli Angeli” mentre a Marano sfilano sotto la sua abitazione una decina di volanti della polizia con le sirene azionate.

I poliziotti si posizionano in strada e fanno il saluto militari con lo sguardo in alto rivolto verso il balcone dell’abitazione della famiglia Apicella.

E il toccante video postato stamane sulla pagina facebook “Noi poliziotti per sempre”.

Le domande della piccola, il pianto straziante di Giuliana, moglie di Apicella mentre dal balcone della famiglia e da quelli vicini partono gli applausi rivolti agli agenti in strada.

L’ultimo Saluto dei suoi Colleghi sotto casa di Pasquale Apicella, il Poliziotto morto a Napoli….. "dov'è Papà"…… In Cielo tra gli Angeli <3

L’ultimo Saluto dei suoi Colleghi sotto casa di Pasquale Apicella, il Poliziotto morto a Napoli….. "dov'è Papà"…… In Cielo tra gli Angeli <3

Pubblicato da Noi Poliziotti per sempre su Martedì 28 aprile 2020