Il presidente Musumeci su La7: “non si può andare in guerra con le fionde, non è possibile”

Il pensiero espresso dal presidente della Regione Siciliana in diretta TV durante la trasmissione televisiva L’aria che tira andata in onda su l’emittente La7.

” L’altra grande epidemia è la mancanza di dispositivi, da Roma è arrivato un panno che di solito si usa con un po’ di detersivo per pulire il tavolo. Non può essere una mascherina, non si può andare in guerra con le fionde, non è possibile.

Anche noi aspettiamo i dispositivi da Roma, non voglio polemizzare ma siamo arrivati al punto di non ritorno. Gli acquisti andavano fatti nei primi di marzo, bisognava requisire 2-3 aziende e dire: producete questo tipo di prodotto, si fa così quando si è in guerra, in una situazione straordinaria si agisce.

Non si può partecipare a una gara internazionale per le mascherine e fare arrivare queste cose.

In Sicilia abbiamo fatto appello ad alcune aziende affinché possano convertire la produzione per mascherine e camici”.

L'aria che tira del 18 marzo 2020

Il mio intervento a L'aria che tira La7L'altra grande epidemia è la mancanza di dispositivi, da Roma è arrivato un panno che di solito si usa con un po' di detersivo per pulire il tavolo. Non può essere una mascherina, non si può andare in guerra con le fionde, non è possibile. Anche noi aspettiamo i dispositivi da Roma, non voglio polemizzare ma siamo arrivati al punto di non ritorno. Gli acquisti andavano fatti nei primi di marzo, bisognava requisire 2-3 aziende e dire: producete questo tipo di prodotto, si fa così quando si è in guerra, in una situazione straordinaria si agisce.Non si può partecipare a una gara internazionale per le mascherine e fare arrivare queste cose.In Sicilia abbiamo fatto appello ad alcune aziende affinché possano convertire la produzione per mascherine e camici.#Sicilia #governoMusumeci #Coronavirus #CoronavirusSicilia #CoronavirusItalia #Covid19 #Covid19Italia Regione Siciliana

Pubblicato da Nello Musumeci su Mercoledì 18 marzo 2020